Montecalvo Irpino : Viaggio nel mondo della politica

 Albanese: Non rispondo all'appello di Iorio

 

Sull'appello lanciato ad una parte della sinistra da Gianni Iorio,portavoce della Margherita, replica immediatamente Pompilio Albanese, segretrario di rifondazione Comunista che negli ultimi 10 anni stata all'opposizione della giunta Caccese.

Albanese come risponde all'appello di Iorio?

" Non rispondo. Prima di tutto non ci hanno mai chiamati per un incontro, gi questo la dice lunga e poi perch il centrosinistra a Montecalvo gi fallito una volta".

Che intende?

"La fuoriuscita dei consiglieri dei Ds dalla maggioranza di Alfonso Caccese, dove erano stati eletti, ha sancito di fatto la crisi del centrosinistra e di quella pratica politica, ma allo stesso tempo, ha aperto gli spazi alla democrazia attraverso la possibilit concreta di creare nel paese una vera alternativa democratica all'attuale maggioranza che oramai sono pi di dieci anni che guida il paese".

Esiste davvero un'accordo di Rifondazione con i Ds?

" S. Le nostre due forze, a seguito di un accordo di programma, hanno siglato, qualche giorno f ina intesa. Ma da sole non possono rappresentare una vera alternativa, in termini di consensi, alla maggioranza uscente".

State pensando ad un'accordo con il movimento civico di Pizzillo?

"E' chiaro che la presenza di un movimento come quello di Uniti per Montecalvo, rappresenta un valore aggiunto per tutte le forze politiche. Poi,il fatto che abbiano scelto di sostenere Carlo Pizzillo, quale iscritto dei Ds, a sindaco conferma che, praticamente, si v ad avviare la ricostruzione del progetto politico che anim la lista della colomba nove anni f, dove il candidato a sindaco di allora venne indicato dai Ds, ed era appogiato da Rifondazione e dai movimenti civici. Oggi la proposta Pizzillo, esponente Ds, partita da Rifondazione in tempi non sospetti, ha trovato vasti consensi nel movimento e consegna ai Ds il ruolo guida nella sinistra a Montecalvo".

Per Iorio la sinistra unita in una lista va bene, anche in alternativa alla Margherita,ma possibili accordi trasversali non saranno accettati e  minaccia ripercussioni sulle europee. Esistono davvero gli accordi trasversali?

"Non capisco chi sia Iorio per dire alla sinistra cosa deve fare,comunque gli accordi trasversali non esistono. E' una sua provocazione che lascia il tempo che trova. Invece il fatto che Pizzillo riesce ad aggregare intorno al suo nome forte consensi, anche al di fuori degli schieramenti politici significa due cose: che un candidato a sindaco forte e che allo stesso tempo raccoglie i frutti di un malcontento e di un forte dissenso popolare nei confronti della maggioranza uscente. Su questo Iorio deve riflettere visto che uno degli esponenti di punta della maggioranza uscente",

 

 Dal Corriere dell'Irpinia

I visitatori dal 30/11/2002  fino ad oggi sono